Sabato tornano in Italia in esclusiva gli Olodum

Il Mamamia si trasforma in Rio de Janeiro con gruppo che fa ballare milioni di persone nel mondo

sabato, 30 giugno 2018

Era il luglio 2005 quando salirono per la prima volta sul palco del Mamamia di Senigallia. Ben 13 anni fa. E se tornano ora, sabato 30 giugno, significa che gli artisti di cui stiamo parlando sono ancora oggi a tutti gli effetti un’icona del loro genere. Ma significa anche che il club più underground della regione è rimasto il punto di riferimento per i migliori artisti di ogni genere musicale.

Sabato, quindi, torna finalmente in Italia dopo anni di assenza Olodum. Il gruppo afro più famoso al mondo, che è riuscito a coinvolgere milioni di persone prima in Brasile, poi in tutta l’America Latina, per poi sconfinare in tutto il mondo, Europa compresa.

Olodum è un bloco-afro (un gruppo organizzato con ispirazione nella musica e cultura africana), del carnevale della città di Salvador. Fu fondato il 25 aprile 1979 durante il carnevale con l'intenzione di creare un momento di divertimento per gli abitanti del quartiere del Pelourinho, garantendo loro il diritto di festeggiare il carnevale. Olodum è anche un'organizzazione non governativa del movimento nero brasiliano.

Olodum non è solo musica, da sempre sviluppa attività culturali rivolte soprattutto ai giovani, incentrate principalmente sulla musica, ma anche su commedie e riproduzioni teatrali ed altre attività. I suoi obiettivi principali sono la guerra al razzismo, l'incoraggiamento all'autostima ed all'orgoglio tra gli Afro-Brasiliani, oltre a combattere per i diritti civili per gli emarginati. Il gruppo è un attivo partecipante al Carnevale ogni anno e ha realizzato numerosi dischi, oltre a collaborare con musicisti di rilevanza internazionale quali Paul Simon, Daniela Mercury.

Nel 1995 inoltre, gli Olodum sono apparsi nel video They Don't Care About Us di Michael Jackson. La musica del brano in questione venne pensata apposta per richiamare lo stile percussionistico degli Olodum e rispetto alla versione originale dell'album, la versione Olodum divenne presto molto più popolare.

Durante la Coppa del Mondo di calcio del 2002, in Corea del Sud e Giappone, il gruppo Olodum fu considerato un simbolo della squadra del Brasile, tanto da ottenere il privilegio di apparire per tutto il Brasile durante i giochi.

Un successo che non si è mai arrestato: nel 2014 il gruppo si esibisce nella cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio Brasile con Pitbull, Jennifer Lopez e Claudia Leitte in "We are one (Ole Ola)" canzone ufficiale della manifestazione.

Cosa porterà Olodum al Mamamia? Ovviamente l’euforia brasiliana allo stato puro, quindi preparatevi a ballare e a scatenarci come foste a Rio durante il Carnevale.

Vista l’alta affluenza prevista, è consigliato l’acquisto del biglietto in prevendita online e nei punti vendita Ticketone e Ciaotickets. Apertura porte ore 21.30, inizio concerto ore 22.30.

E dopo il concerto ci si scatena fino all’alba: nell’area house Luca Bufarini e Luca Taruchi, poi nell’area hip hop Frankie di Palma, Nich, Mr. Kevin, Badass Crew, nell’ambiente afro Fabrizio Fattori e Tium, Jack, Alpha e Gianca, nell’area indie Simone Xsky, Andrea Bartoccini e Andrea Mercurio e nell’area reggae Tium, Menca, e altri guest.